System Crasher di Nora Fingscheidt (Germania)

La Germania ha scelto come proprio rappresentante per gli Oscar 2020 per la categoria Best International Film il dramma psicologico System Crasher (Systemsprenger) diretto da Nora Fingscheidt, già vincitore del premio Alfred Bauer all’ultimo Festival di Berlino assegnato ai film che aprono nuove prospettive sull’arte cinematografica.

mv5bnjqxztm5ntetnzyzni00odczltg2zdytnjkxndzknjhhmmqwxkeyxkfqcgdeqxvymjixmdaynzy40._v1_sx1777_cr001777999_al_

Il film ruota attorno a Benni (Helena Zengel), una bambina di nove anni fuori controllo che provoca il caos nel mondo che la circonda, incapace di contenere la sua furia, finisce per distruggere letteralmente le strutture sociali destinate ad aiutarla. La personalità deformata di Benni, affamata di amore e sicurezza, conferisce al film le sue scene più intense e coinvolgenti rappresentando il potere minaccioso e contagioso della violenza che trova radici nell’insofferenza. Con la sua sfrenata ricerca d’amore, Benni spinge tutti intorno a lei ad una disperazione senza via d’uscita. 

MV5BOGNiN2I3Y2QtMGZkZi00NmJiLTgyMmYtZGZhY2JmYTk4NDEyXkEyXkFqcGdeQXVyMTQ5Mzc5MDU@._V1_

Nella storia degli Oscar la Germania ha ottenuto per questa categoria 20 nomination conquistando l’ambita statuetta 3 volte: nel 1979 con Il tamburo di latta di Volker Schlondorff (Germania Ovest), nel 2002 con Nowhere in Africa di Caroline Link, nel 2006 con Le vite degli altri di Floriana Henckel von Donnersmarck.

MV5BNDVmYWM4ZDItODliOC00NDVkLThmYmItNTU4N2NlYTY4NTIyXkEyXkFqcGdeQXVyMjIxMDAyNzY@._V1_SY1000_CR0,0,707,1000_AL_

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: