Loveling vince 6 Oscar brasiliani

Il melodramma agro-dolce Loveling di Gustavo Pizzi ha conquistato 6 Cinema Brazil Grand Prize assegnati dall’Academia Brasileira de Cinema, considerati gli Oscar Brasiliani, tra cui miglior film, miglior regia, miglior attore, miglior attrice e miglior attrice non protagonista. La serata però è stata caratterizzata dalla veemente risposta dei professionisti del settore in forte polemica nei confronti dell’amministrazione del presidente Bolsonaro, rea di voler ridimensionare gli investimenti al cinema nazionale in chiave discriminatoria e quindi negando fondi a tutti i progetti “che vanno contro gli interessi della nostra tradizione giudaico-cristiana”.

LOVELING best film international feature

Presentato con successo all’ultimo Sundance Film Festival, Loveling affronta con sensibilità e leggerezza il tema del distacco familiare, incentrato sul profondo legame tra una madre che non riesce a comprendere l’ossessivo desiderio di emancipazione e indipendenza del figlio. Con questa premessa la pellicola prova a descrivere la vita quotidiana di una famiglia della classe medio-bassa, nei dintorni di Rio de Janeiro. L’amore tra queste persone è talmente grande che ogni delusione diventa una sconfitta per tutti e viceversa. Così quando il figlio maggiore annuncia di volersi trasferirei in Europa con l’obiettivo di essere indipendente, la madre crolla temendo di perderlo. A quel punto intuisce che i suoi figli percepiscono in maniera diversa il senso dei legami e degli affitti. Questa presa di coscienza però è sempre briosa e colorata in un ritratto di piena umanità.

loveling film brazilian

Tra i candidati di quest’anno c’era anche il film O Grande Circo Místico di Carlos Diegues che ha vinto lo stesso numero di premi (ben 6) ma nelle categorie tecniche: (miglior adattamento, miglior scenografia, miglior fotografia, migliori costumi, miglior trucco, migliori effetti speciali) e che era stato scelto lo scorso anno come rappresentante agli Oscar 2019, ma senza riuscire ad entrare nella short list finale.

O Grande Circo Místico

A questo punto pare molto probabile che Loveling sia scelto per rappresentare il Brasile ai prossimi Oscar, sempre che le tematiche affrontate non vadano contro la “velata” censura che sta per investire il cinema brasiliano. Per il cinema nazionale si tratterebbe della 5a nomination senza mai averlo vinto: 1962, La parola data; 1996, Il Quadriglio; 1998, 4 giorni a settembre; 1999, Central Do Brasil.

poster loveling

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: