Tanna (Australia)

Tanna di Bentley Dean e Martin Butler è un film sul potere eversivo dell’amore, quello vero, capace di smuovere le coscienze e creare un solco profondo tra sentimenti e doveri. In questo scenario prende vita e forma l’amore tra due giovani aborigeni la cui unione è osteggiata dai capi delle rispettive tribù

La loro opposizione deriva dal fatto che la protagonista (Wawa) è stata promessa sposa al giovane figlio del capo degli Imedin, una tribù violenta che minaccia tempi di guerra nel caso non vi sia un matrimonio conciliante. Con tali premesse risultano necessarie le nozze combinate di Wawa, la quale, pur conoscendo i suoi doveri preferisce invece fuggire con il suo amato, Dain, il nipote del capo della sua tribù.

01

Sara l’inizio di una quete, di una lunga e rocambolesca fuga con la quale i due giovani cercheranno di far comprendere quanto sia grande il loro amore, se è pronto a sfidare le implacabili leggi del Kastom, rischiando di essere ripudiati dalla loro stessa tribù. Il loro coraggio dapprima considerato oltraggioso, diventerà gradualmente un monito per l’intera tribù che inizierà dunque ad interrogarsi sui limiti delle loro arcaiche tradizioni. In siffatto contesto i capi delle due tribù rivali prenderanno coscienza della brutalità dei matrimoni combinati, aprendo uno spiraglio ai legami spontanei e naturali, frutto di un incondizionato amore.

thumbnail_24193

Un motivo per vederlo

Perchè consente di riflettere sul brutale meccanismo dei matrimoni combinati che regola molte comunità aborigene, laddove i sentimenti, come l’amore vero e sincero, devono fare i conti con un sistema di ferree e implacabili leggi arcaiche. In siffatto contesto amare ciò che si desidera comporta dei rischi inevitabili, perché è considerato un sacrilegio andare contro il volere dello spirito guida della tribù. Chi si oppone alla scelta del capo sta voltando le spalle alle divinità, perché di fatto entra in conflitto con i dogmi della tradizione. Di conseguenza per raccontare il senso profondo dell’amore si sceglie di proiettarlo in un contesto dove può essere considerato un tabù e quindi dove trova muri apparentemente insormontabili. Questo amore però ha una forza incredibile perché capace di modificare le leggi della Natura. Esso sfida a testa alta i dettami della tradizione pur consapevole della sua disfatta. Per questo motivo è destinato a trionfare perché non è considerato un mezzo ma il fine stesso della felicità. In questo modo i due amanti nel loro atto disperato riescono a scardinare le rigide convinzioni di questa piccola comunità originaria del Wanatu.

Tanna-movie-2-2-1030x580

Scena da ricordare

Il confronto finale delle due tribù pronte a risanare le antiche divergenze commuove e appassiona soprattutto se connesso alla possibilità di abbattere definitivamente le rigide e arcaiche leggi che regolano i matrimoni combinati nelle società aborigene. In questo modo l’amore trionfa mostrando il suo carattere naturale e salvifico, perchè in fondo non ci si può opporre alle leggi della Natura. In tal senso la fuga dei due innamorati esprime al meglio la necessità di un cambiamento rispetto alle radicate imposizioni delle tribù aborigene. Quello che affascina di questa fuga è il “comportamento” della natura che li circonda. Di pari passo essa, ripresa nelle sue spontanee manifestazioni di vita, fa da sfondo alla loro osteggiata storia d’amore creando un ossimoro visivo colmo di significato. Così il Vulcano attivo Yasur “raccontato” perennemente nella sua naturale eruzione esprime al meglio la genesi dell’amore come forza dirompente che non può essere chiusa o arginata ma deve essere lasciata libera di esprimere la sua forza immanente.

tanna film

Premi e Riconoscimenti

Presentato con successo nel 2015 al Festival di Venezia nella sezione Settimana Internazionale della Critica nel corso della quale ha vinto il premio del pubblico Pietro Barzisa e quello per la miglior fotografia, Tanna è stato poi scelto per rappresentare l’Australia agli Oscar, riuscendo ad ottenere la prima nomination per il proprio Paese di appartenenza. Ha poi conquistato l’African American Film Critics Association per il miglior film straniero, 1 Oscar australiano per la miglior colonna sonora, 1 Australian Directors Guild Award per la miglior regia, il Premio della Giuria al London Film Festival.

Poster Movie Art

tanna movie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: